BitPay e il protocollo di pagamento BIP-70

BitPay e il protocollo di pagamento BIP-70

Leggi 7 minuti

Recentemente ci sono state molte domande sui pagamenti in bitcoin tramite BitPay e, in particolare, sull'utilizzo del protocollo BIP-70. Alcuni dei nostri clienti hanno trovato il protocollo di pagamento BIP-70 scomodo da usare. Di conseguenza, hanno dovuto utilizzare uno dei portafogli compatibili per effettuare i pagamenti. Vediamo perché BitPay è passata rapidamente dal protocollo BIP-70 al protocollo di pagamento obbligatorio.

Riduzione significativa di errori costosi

Storicamente, BitPay ha puntato a ridurre o eliminare completamente gli errori di pagamento nei conti. Un errore di transazione si verifica di solito quando un utente paga troppo o troppo poco, o troppo tardi, o il suo pagamento non include una quota di miner sufficiente (causando un ritardo nella conferma della transazione). Tali errori non sono episodi isolati.

Prima dell'implementazione del Protocollo di pagamento, i portafogli o i conti di scambio non progettati per le transazioni di spesa (insieme agli errori commessi dai normali utenti di Bitpay) causavano migliaia di problemi ogni settimana che erano critici per i clienti di BitPay. Con la crescita di Bitcoin, sempre più utenti di criptovalute utilizzano i commercianti di BitPay.

Naturalmente, i commercianti si affidano al servizio di Bitpay per effettuare pagamenti di successo, il che significa che qualsiasi errore può avere un impatto negativo sulla loro attività. Nonostante i rimborsi automatici in caso di errore, questi momenti sono semplicemente terribili da gestire per i clienti che non possono evadere i loro ordini.

Proteggere gli utenti da inutili commissioni ai minatori

Oltre alle esperienze negative descritte in precedenza, anche la congestione della rete Bitcoin e il pagamento di commissioni non necessarie ai minatori hanno contribuito a creare problemi nelle transazioni. Poiché il carico sulla rete BTC è aumentato drasticamente negli ultimi anni, queste commissioni sono aumentate in modo significativo.

Spesso, quando una prima transazione veniva effettuata in modo errato, venivano detratti 10 dollari dal conto dell'utente (una commissione per i minatori). Al momento di recuperare l'importo detratto, il cliente pagava anche una tassa di dieci dollari (una commissione). Di conseguenza, l'utente del portafoglio che trasferisce criptovalute è stato costretto a pagare 20 dollari "per niente". Era necessaria una soluzione al problema degli errori di pagamento.

Sebbene BitPay avesse inizialmente previsto di utilizzare una soluzione più semplice di BIP-70, a causa dell'aumento vertiginoso delle commissioni sulle transazioni in Bitcoin è stato necessario agire immediatamente. BIP-70 è già utilizzato in molti portafogli e, sebbene questo protocollo di pagamento non sia perfetto, è disponibile e risolve completamente il problema.

Come il Protocollo di pagamento risolve il problema

I portafogli del Protocollo di pagamento BitPay registrano istantaneamente l'importo esatto inviato e l'indirizzo Bitcoin. Il loro utilizzo elimina la possibilità di commettere costosi errori di indirizzo.

Lo scopo principale del BIP-70 è quello di prevenire gli errori di pagamento. Con il protocollo di pagamento, il portafoglio può coordinare i pagamenti direttamente con i server BitPay prima che vengano trasmessi alla rete Bitcoin. Se c'è qualcosa di sbagliato nella transazione, BitPay può rifiutarla.

In questo scenario, l'utente non subirà alcuna perdita finanziaria a causa di un pagamento errato, poiché la transazione non verrà semplicemente eseguita. Il protocollo di pagamento consente di evitare che vengano effettuati pagamenti errati ai conti BitPay sulla rete Bitcoin.

Inizialmente BitPay intendeva utilizzare una soluzione più semplice del BIP-70, ma a causa dell'aumento vertiginoso delle commissioni sulle transazioni in Bitcoin, era indispensabile agire immediatamente. Sebbene BIP-70 non sia un protocollo di pagamento perfetto, è già disponibile in molti portafogli ed è in grado di risolvere completamente il problema.

Protezione dagli intrusi

Il protocollo BIP-70 offre il vantaggio di essere più sicuro del semplice copia e incolla degli indirizzi. Gli hacker attaccano l'ecosistema Bitcoin da molti anni. Uno script o un'estensione di terze parti sospetti, un virus o un nodo di output del browser TOR dannoso possono modificare l'indirizzo bitcoin visualizzato su una pagina web. Questi attacchi possono far sì che i fondi inviati dall'utente finiscano nel portafoglio degli aggressori. Questa minaccia alla sicurezza viene eliminata dal protocollo di pagamento.

Integrazione del protocollo di pagamento BIP-70 nei portafogli

L'integrazione del protocollo BIP-70 nei portafogli presenta alcune difficoltà, ma BitPay sta già lavorando con altri fornitori di portafogli per raggiungere la compatibilità.

BitPay sta per lanciare nuove funzionalità che renderanno questo compito più semplice in futuro. In definitiva, l'obiettivo di BitPay è quello di creare un sistema di pagamento in Bitcoin senza soluzione di continuità.

Pur continuando a supportare BIP-70 per i pagamenti in Bitcoin, BitPay sta lavorando attivamente per semplificare l'implementazione della sua API basata su JSON. Si spera che nel prossimo futuro un maggior numero di portafogli sia compatibile con i conti BitPay. Questa opzione aiuterà anche i portafogli di altre criptovalute a implementare i pagamenti senza che si verifichino errori durante le transazioni, poiché verrà aggiunto il supporto anche per altre blockchain.