Aggiornamento del kernel Debian

Debian è ampiamente riconosciuta come una distribuzione Linux affidabile e robusta. La sua stabilità e gli ampi repository di pacchetti la rendono una scelta popolare sia per uso personale che aziendale. Tuttavia, uno svantaggio dell'utilizzo di Debian è il tempo necessario affinché le nuove versioni dei pacchetti siano disponibili nei repository ufficiali.

Per stare al passo con gli ultimi rilasci di software e gli aggiornamenti di sicurezza, a volte è necessario aggiornare il kernel manualmente. Aggiornando il kernel, gli utenti possono usufruire di nuove funzionalità, miglioramenti delle prestazioni e correzioni di bug che potrebbero non essere disponibili nei repository Debian predefiniti.

Per aggiornare il kernel in Debian, gli utenti hanno diverse opzioni. Una possibilità è quella di utilizzare il repository backports, che fornisce versioni più recenti di pacchetti non ancora disponibili nella versione stabile. Abilitando il repository backports e usando il gestore dei pacchetti, gli utenti possono facilmente aggiornare il kernel a una versione più recente.

Un'altra opzione è quella di utilizzare un repository di terze parti, come quello del Debian Kernel Team. Questo repository fornisce le ultime versioni stabili del kernel Linux, permettendo agli utenti di aggiornare il proprio kernel senza aspettare che venga incluso nei repository ufficiali Debian.

In alternativa, gli utenti possono scegliere di compilare e installare il kernel manualmente. Questo metodo richiede maggiori conoscenze tecniche e può richiedere molto tempo, ma offre la massima flessibilità e controllo sulla configurazione del kernel.

Indipendentemente dal metodo scelto, è importante seguire la documentazione e le linee guida fornite da Debian o dal rispettivo repository. Questo assicura un aggiornamento del kernel senza problemi e senza compromettere la stabilità e l'integrità del sistema Debian.

Guida passo passo su come effettuare l'aggiornamento del kernel Debian

La versione corrente del kernel può essere trovata con il seguente comando:

# uname -a

L'ultima versione del kernel è disponibile nel repository backports, è necessario aggiungerlo all'elenco dei repository sul sistema

# echo "deb http://ftp.debian.org/debian/ stretch-backports main non-free contrib" >> /etc/apt/sources.list
# apt-get update

Ricerca delle versioni del kernel disponibili per l'installazione

# apt search linux-headers
v linux-headers -
v linux-headers:i386 -
v linux-headers-3.0 -
v linux-headers-3.0:i386 -
p linux-headers-4.15.0-1004-oem - header del kernel Linux per la versione 4.15.0 su 64 bit x86 SMP
p linux-headers-4.15.0-1006-gcp - Intestazioni del kernel Linux per la versione 4.15.0 su SMP a 64 bit x86
p linux-headers-4.15.0-1006-oem - Intestazioni del kernel Linux per la versione 4.15.0 su 64 bit x86 SMP
p linux-headers-4.15.0-1007-aws - Intestazioni del kernel Linux per la versione 4.15.0 su 64 bit x86 SMP
p linux-headers-4.15.0-1007-oracle - Intestazioni del kernel Linux Oracle per la versione 4.15.0 su 64 bit x86 SMP
p linux-headers-4.15.0-1008-gcp - Intestazioni del kernel Linux per la versione 4.15.0 su 64 bit x86 SMP
p linux-headers-4.15.0-1008-kvm - Intestazioni del kernel Linux per la versione 4.15.0 su 64 bit x86 SMP
p linux-headers-4.15.0-1008-oem - Intestazioni del kernel Linux per la versione 4.15.0 su 64 bit x86 SMP
p linux-headers-4.15.0-1008-oracle - Intestazioni del kernel Linux Oracle per la versione 4.15.0 su 64 bit x86 SMP
...

Selezionare la versione richiesta dall'elenco dei pacchetti disponibili e installarla

# apt install linux-headers-[numero versione]-bpo.1 linux-image-[numero versione]-bpo.1

Il processo di installazione aggiornerà Grub e richiederà un riavvio del server per applicare le modifiche.

Conclusione

È possibile utilizzare questo post per aggiornare il kernel Debian o per installarlo.

Un cambiamento del kernel può talvolta causare problemi, con il risultato che alcuni programmi non funzionano. D'altra parte, Debian ha il vantaggio di consentire l'installazione di più versioni del kernel sullo stesso sistema. Il menu del bootloader permette di passare facilmente a un altro kernel.

Sentitevi liberi di condividere questo post se vi è stato utile e di lasciare un commento qui sotto con le vostre opinioni.