Come scegliere un'unità SAS, SATA o SSD

Come scegliere un'unità SAS, SATA o SSD

Leggi 8 minuti

I volumi di informazioni aumentano di giorno in giorno, per cui è indispensabile un sistema di archiviazione affidabile con un'elaborazione rapida delle informazioni. Per l'archiviazione dei dati si utilizzano i seguenti tipi di dischi.

  • HDD (hard disk drive) è un disco magnetico con interfaccia SATA o SAS.
  • SSD (Solid State Drive) è un'unità SSD basata sulla tecnologia della memoria flash.
  • NVMe (Non-Volatile Memory Express) è un'unità SSD collegata tramite un protocollo veloce.

In questo articolo esamineremo i primi due tipi di dischi. Questi due tipi di unità sono ampiamente utilizzati, ognuno ha le proprie caratteristiche e ognuno risolve un problema diverso.

Quale unità è più adatta alle vostre esigenze aziendali? Scopriamolo.

Cosa differenzia le unità disco

Le unità HDD contengono solitamente diverse piastre di alluminio.

A causa della loro rotazione e del lavoro della testina di lettura, tutte le operazioni di lettura e scrittura avvengono a una velocità massima di 15.000 RPM. In genere si utilizzano unità a 7200 giri/min. Queste unità offrono grandi quantità di spazio di archiviazione, fino a 10 TB su una singola unità, e capacità di registrazione e archiviazione affidabili.

I dischi moderni sono collegati ai server tramite interfacce SATA o SAS.

Le interfacce SATA e SAS sono comunemente utilizzate negli ambienti professionali per indicare i tipi di unità utilizzati per le applicazioni aziendali.

Qual è la differenza tra le unità disco SATA e SAS?

L'uso di un particolare tipo di unità si basa sul tipo di applicazione per cui viene utilizzato.

SATA, Serial Advanced Technology Attachment, è un'unità disco progettata per gestire grandi quantità di dati a velocità relativamente basse, fino a 600 Mbps con larghezza di banda di 6 Gbps. Le unità SATA sono tipicamente utilizzate per l'archiviazione o il backup dei dati.

Tramite SATA è possibile collegare un'unità HDD a quasi tutti i server Intel. Per quanto riguarda le unità SSD, queste unità hanno un'interfaccia SATA in grado di trasferire dati fino a 6 Gbps.

SAS, Serial Attached SCSI, è un'unità disco collegata tramite una serie di comandi SCSI, che opera fino a 1,2 GB/s, con una larghezza di banda fino a 24 GB/s. SAS viene utilizzato per operazioni ad alta velocità con più cicli di sovrascrittura delle informazioni, come la gestione dei database (DBMS), i server web ad alto carico e le applicazioni e i sistemi server basati sul web. Inoltre, i sistemi basati su SAS sono facili da installare e da scalare.

Le unità SAS presentano una serie di svantaggi, tra cui il prezzo elevato, parzialmente giustificato dalle elevate prestazioni.

Con il progredire della tecnologia, i connettori SAS sono già compatibili con i connettori SATA, utilizzati attivamente nei server virtuali dedicati per aumentare la capacità di archiviazione mantenendo la velocità. È quindi possibile combinare applicazioni con diversi livelli di prestazioni all'interno di un unico sottosistema.fdata

Pro e contro del disco SSD

Il disco SSD si basa su chip di memoria. L'elaborazione dei file è circa 80 volte più veloce rispetto al SATA, ma prestazioni così elevate hanno i loro svantaggi. Ogni nuovo ciclo di sovrascrittura "brucia" il disco, riducendone significativamente la durata. Qualsiasi guasto di un disco di questo tipo può comportare la perdita di dati. Pertanto, è meglio non utilizzare le unità SSD per l'archiviazione di backup. I dischi SSD sono necessari per i progetti in cui la velocità dei processi di scrittura e lettura è fondamentale. Questi dischi aumentano notevolmente la velocità del sito su qualsiasi CMS.

Quale unità scegliere per le mie esigenze aziendali?

Queste unità hanno scopi diversi e non dovrebbero essere utilizzate per lo stesso compito. Non funzioneranno! Nel caso di una generazione regolare di streaming video su un'unità SSD, si può verificare una perdita di dati e un esaurimento. Nella scelta di un'unità SATA o SAS è importante tenere conto anche degli obiettivi aziendali. Le domande preliminari dovrebbero includere:

1. Qual è il numero massimo di richieste simultanee che l'unità può gestire? SAS è una scelta eccellente se più utenti effettuano richieste simultanee.
Quanto spazio di archiviazione è necessario per il sottosistema disco del server? Se la quantità di dati è superiore a 1 TB, è necessario prestare attenzione al disco SATA.

2. Quanto spazio di archiviazione è necessario per il sottosistema disco del server? Un disco SATA dovrebbe essere preso in considerazione se la quantità di dati supera 1 TB.

Si intende aumentare la quantità di dati e scalare ulteriormente il server? Per aumentare le prestazioni e la resilienza del server, vale la pena di prendere in considerazione i dischi SAS.
Tabella 1 Scelta del disco per l'attività da svolgere

Attività

Tipo di disco

Video in streaming, codificatori

SATA

Magazzini dati

SATA

Sistemi di backup

SATA

Sistemi di gestione di database (DBMS)

SAS

Progetti ad alto carico

SSD, SAS

CMS

SSD

La soluzione ottimale per le aziende, dove la velocità di caricamento ed elaborazione delle informazioni e l'affidabilità nell'archiviazione dei dati sono ugualmente importanti, è una combinazione di unità.

Per le reti aziendali, le unità SATA sono consigliate per archivi e backup di grandi dimensioni. Le unità SAS sono consigliate per una gestione efficiente dei database. Le unità SSD sono consigliate per i portali di rete e i sistemi di scambio di file.

In alcuni casi, viene utilizzata una soluzione di archiviazione ibrida con SATA+SSD su interfacce diverse. In questo modo si ottiene un'archiviazione stabile dei dati e un'elevata velocità di trasferimento ed elaborazione dei dati.

L'arsenale del servizio di noleggio di server dedicati introserv.com comprende tutte le opzioni di archiviazione che soddisfano pienamente le sfide di archiviazione e accesso ai dati sia per le piccole che per le grandi aziende.